Intervista a Laura Fasano: la percezione del controllo

La psicologia può essere unita alle nuove tecnologie? Come può influenzare il benessere delle persone per migliorare la loro vita? Una nota influencer appassionata di mondo tech e laureata in psicologia del benessere risponderà alle nostre domande in questa intervista.

Laura Fasano, chiamata anche “Tecnolaura” , ci racconta come unire la psicologia applicata al mondo delle nuove tecnologie. Laura è una blogger e influencer che ci fa capire come stare al passo col cambiamento, informandosi, sviluppando le Soft skills ma soprattutto conoscendo i trend più attuali.

Dal tuo profilo Instagram abbiamo notato che sei una grande appassionata di tecnologie Smart Living: come ti sei avvicinata a questo mondo?

Diciamo che il mio è stato un avvicinamento molto “naturale”. Sono appassionata di tutto ciò che riguarda tecnologia mondo digitale e innovazione. Il mondo dello Smart Living è entrato a pieno titolo tra i trend degli ultimi anni… non potevo non incuriosirmi a riguardo!

Ho iniziato dai “semplici” assistenti vocali, come Alexa, e da lì ho approfondito l’argomento fino a collegare sempre più dispositivi di casa alla rete. Tra poco finalmente avrò una casa davvero connessa!

Qual è la differenza tra come vivevi prima dell’utilizzo di queste tecnologie e ora?

I dispositivi connessi e la smart home ti consentono di fare tutto più velocemente, ci aiutano a ricordare ed organizzarci o svolgono per noi tante attività noiose e che rubano il nostro tempo. Una vita un po’ più leggera!

Quale sono le tecnologie Smart Living che hanno avuto un impatto maggiore sulla tua quotidianità?

Al momento non ho ancora una casa del tutto connessa, ma a breve realizzerò il mio progetto e posso immaginare che l’impianto di illuminazione e le prese connesse mi aiuteranno a gestire meglio i miei consumi energetici e a controllare la mia abitazione anche quando non sono in casa. La programmazione delle attività e gli scenari mi aiuteranno a semplificare la gestione della casa e a risparmiare tempo per potermi concentrare sulle attività più importanti.

Sul tuo profilo notiamo molte volte l’utilizzo di questa frase: “la tecnologia che migliora la vita”: in che modo e sotto quali aspetti può migliorarla? Le tecnologie sono adatte a tutti (anche a livello economico)?

La tecnologia può sicuramente migliorare la nostra vita, sotto diversi aspetti.

In condizioni di normalità ci aiuta con tantissime attività. Abbiamo visto soprattutto nell’ultimo periodo che, senza dispositivi in grado di metterci in contatto con il mondo e farci proseguire in parte le nostre attività professionali e non, sarebbe stato tutto ancora più difficile.

Per non parlare delle potenzialità della tecnologia per le persone con particolari difficoltà o disabilità: soprattutto la domotica è in grado di rendere le abitazioni un posto sicuro per tutti, mettendosi al servizio della persona e semplificando la sua vita.

Ci sono davvero innumerevoli modi in cui la tecnologia può migliorare la nostra vita, è difficile descriverli in poche righe. Quello che so è che l’innovazione può aiutarci in tutti i campi: dall’educazione alla sostenibilità, dalla medicina allo sviluppo di smart cities, dall’empowerment delle persone al mondo della ricerca.

L’utilizzo di questo tipo di tecnologie può portare a problemi etici? Ad esempio, soffermandosi sulla questione della sicurezza o della dipendenza da tecnologia.

Certo, ogni strumento in quanto tale può avere dei rischi, più che altro causati da un utilizzo errato o esagerato degli stessi.

I pericoli possono riguardare la nostra sfera psicologica ma anche quella fisica. Pensiamo, ad esempio, ai rischi legati agli occhi e alla schiena dovuti a posizioni errate e prolungate davanti agli schermi. 

Utilizzando i dispositivi in modo errato possiamo incorrere nel tecnostress, sentire la pressione delloverload di informazioni e stimoli provenienti dalle fonti digitali.

Anche sul tema della sicurezza abbiamo tanto bisogno di una buona educazione digitale, sia grandi che piccoli: la consapevolezza è la prima difesa a nostra disposizione.

Non perderti le altre interviste su smaple un mondo tech tutto da esplorare!

Categoria:

Ancora nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.